Esami diagnostici – AMID

Le indagini eseguite in regime di Day Hospital e finalizzate alla diagnosi delle malattie pancreatiche includono consulenze specialistiche, esami radiologici ed esami di laboratorio. Tali indagini sono comprese nei pacchetti di ambulatorio integrato diagnostico (AMID) dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona. Come già descritto nella sezione informazioni generali, l’esecuzione di tali indagini diagnostiche presuppone l’apertura di una cartella apposita. Le prestazioni, qui sotto in elenco, sono soggette al pagamento del ticket.

 

 Consulenze specialistiche                 

  • Visita pancreatologica di controllo 
  • Visita gastroenterologica           
  • Visita oncologica                               
  • Visita diabetologica                                
  • Visita endocrinologica                            
  • Consulenza anatomopatologica                       

 

Esami strumentali                               

  • Ecografia dell’addome e pancreas-specifica/epato-specifica con mezzo di contrasto, color-doppler vasi peripancreatici                          
  • Tomografia Computerizzata (TC) dell’addome con mezzo di contrasto                             
  • Risonanza Magnetica (RM) dell’addome con colangio-pancreatografia (CPRM)  
  • Risonanza Magnetica (RM) dell’addome con secretina
  • Tomografia a Emissione di Positroni (PET) con Gallio-68    
  • Colangio-Pancreatografia Retrograda Endoscopica (CPRE o ERCP)                           
  • Agobiopsia percutanea eco-guidata                                          
  • Posizionamento e controllo di drenaggio biliare percutaneo transepatico (PTBD)                                     
  • Eco-endoscopia con agobiopsia/prelievo di liquido cistico per analisi biochimica e citologica    
  • Scintigrafia con leucociti marcati                    
  • Fistolografia                                          

 

Esami di laboratorio                             

  • Routine ematochimica (emocromo con formula, funzionalità renale, funzionalità epatica, amilasi pancreatiche, assetto proteico)
  • Glicemia/Emoglobina glicata
  • Marcatori tumorali nel siero (Ca-19-9, CEA, Cromogranina A, Enolasi Neurono-Specifica)
  • Marcatori tumorali nel liquido cistico (Ca 19.9, CEA)
  • Dosaggio della serotonina (siero)
  • Dosaggio di Insulina e C-Peptide (siero)
  • Dosaggio della Gastrina (siero)
  • Dosaggio del Glucagone (siero)
  • Acido 5-idrossindolacetico urinario (5-HIAA)
  • Anticorpi anti-SPINK1
 

Comunicazione dei referti

Le consulenze specialistiche sono normalmente refertate al momento, il paziente è informato dal consulente stesso e del personale medico del Day Hospital sull’esito della visita.

I risultati degli esami di laboratorio di routine sono normalmente disponibile in day hospital in giornata, per alcuni esami più specifici (dosaggi di ormoni, anticorpi, analisi del liquido cistico) possono essere necessari anche diversi giorni. Gli esami radiologici sono normalmente refertati in giornata o al massimo in 2-3 giorni, a seconda del tipo di esame e del singolo caso. La refertazione degli esami medico-nucleari può richiedere qualche giorno in più. Il personale medico del Day Hospital o il medico responsabile del caso comunicheranno l’esito degli esami al paziente.

Alcuni esami invasivi (ecoendoscopia, agobiopsia pancreatica/epatica, posizionamento/controllo PTBD, ERCP) presuppongono l’assegnazione di un posto letto e il ricovero diurno. Il giorno prima dell’esame il paziente è convocato in Day Hospital per raccogliere l’anamnesi, sottoporsi a prelievi ematochimici di routine e firmare il consenso informato alla procedura. Il giorno dell’esame l’equipe medica del Day Hospital esegue il giro visita prima della dimissione e conferma l’esito della procedura. Il referto ufficiale può pervenire in giornata o dopo qualche giorno, e sarà sempre discusso con il personale medico.

Il referto citologico delle agobiopsie pancreatiche/epatiche percutanee eco-guidate è normalmente comunicato al Day Hospital in giornata. Il medico responsabile del caso comunicherà al paziente la diagnosi e l’eventuale successivo iter di cure prima della dimissione. In casi particolari la refertazione può impiegare più tempo del previsto. Il paziente sarà convocato tempestivamente una volta pervenuto il referto per la comunicazione di diagnosi.

 

Esami in pre-ricovero

Nei pazienti candidati a chirurgia, il percorso verso l’intervento potrebbe richiedere, prima del ricovero, l’esecuzione di particolari esami diagnostici per quantificare il rischio operatorio. Tali accertamenti sono eseguiti in regime di Day Hospital con apposita cartella clinica.

La quantificazione del rischio operatorio per interventi chirurgia pancreatica è di fondamentale importanza, a causa della complessità tecnica e del rilevante impatto dell’intervento stesso su tutto l’organismo. Nei pazienti che hanno in anamnesi (storia personale) altre malattie, ad esempio malattie cardiovascolari, ipertensione arteriosa severa, malattie polmonari, è necessario studiare prima dell’intervento lo stato e la riserva funzionale degli organi coinvolti. Gli esami diagnostici saranno poi revisionati dal team chirurgico e anaestesiologico, anche per programmare – se necessario – il primo post-operatorio in unità di terapia intensiva.

La cartella di pre-ricovero è aperta sotto la responsabilità del chirurgo che segue il paziente e che ha posto indicazione all’intervento. Come per tutte le indagini diagnostiche in Day Hospital, Il personale medico programma gli accertamenti e aggiorna il medico responsabile sull’andamento e sui risultati dei vari esami. Una volta concluso l’iter pre-operatorio, il caso viene rianalizzato, e viene fissata la data per l’intervento. La cartella di pre-ricovero viene chiusa e trasmessa alla caposala del reparto per il ricovero.